Testata Gazzetta
    Attività del Comune

Maltempo: onore al merito

Dopo il violento temporale che ha colpito il Tigullio giovedì 12, il sito MeteoWeb evidenzia che "Secondo i pluviometri di Arpal Cozzio [Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure] Santa Margherita Ligure sembra sia stato il comune dove è piovuto di più con circa 50mm di pioggia in un'ora. Nonostante questo dato il territorio ha retto così come i torrenti cittadini, ingrossati ma puliti, non hanno creato problemi. Per circa una quindicina di minuti è stato interrotto il traffico sulla strada per Portofino per allagamenti, liberate le bocche di lupo tutto è tornato alla normalità.
Anche a Paraggi, sempre tra Santa e Portofino, si sono registrati problemi di allagamento alla via interna nei pressi di un hotel e sulla spiaggia del Carillon completamente cancellata dal torrente che la attraversa."

Questo mentre "A Lavagna è esondato il torrente Barassi con pesanti disagi per la popolazione per gli allagamenti di sottopassi e scantinati, alberi spezzati dal vento e caduti sulle strade e per numerosi blackout provocati dai fulmini. …
Anche San Fruttuoso di Camogli si lecca le ferite del violento nubifragio abbattutosi sulla Liguria orientale. L'acqua drenata dalle rupi scoscese del monte di Portofino ha riversato sulle due spiagge tantissimo materiale che ha danneggiato le attrezzature turistiche. Sopralluoghi in corso per fare una conta dei danni. Tanti piccoli interventi nel Tigullio, fortunatamente nessuno particolarmente preoccupante dal punto di vista della sicurezza.
Allagamenti per tombini che non ricevevano si sono registrati anche a Rapallo, Chiavari e Lavagna, qui si è resa necessaria la chiusura temporanea dell'Aurelia su via Previati. A Sestri Levante un furgone è rimasto incastrato in un sottopasso di Pietra Calante."

Se il territorio di Santa Margherita ha retto egregiamente, il merito va dato soprattutto al vicesindaco delegato alla Protezione Civile, Emanuele Cozzio, per l'attività di prevenzione e per il coordinamento nel momento dell'emergenza: ovviamente la Città deve anche ringraziare chi ha operato con professionalità, come riconosce lo stesso Cozzio «Ringrazio tutta la macchina di protezione civile che ogni volta si fa trovare pronta, dalla Sala Operativa Regionale che ci ha informato prontamente sullo svilupparsi della cella temporalesca sul nostro territorio, alle Forze dell'Ordine, dalla Polizia Municipale al Personale del comune ai Volontari di Protezione Civile che sono stati attivati.
Ci troviamo a fare i conti con un clima imprevedibile e il quadro meteorologico di stamattina lo conferma con temporali significativi sul Tigullio e piccole precipitazioni altrove nello stesso momento. Questo vuol dire che le allerta meteo, prontamente diramate dagli organi regionali, meritano le attenzioni necessarie così come abbiamo sempre fatto».

Bravi, grazie!

© La Gazzetta di Santa