Testata Gazzetta
    Attività del Comune

Ricordate 5 anni fa?

Un intreccio di ambizioni, interessi, storia partorì ben sei liste che si candidarono per amministrare Santa Margherita.
storico
Tre non riuscirono a portare nessuno in Consiglio comunale: Orsi, Teppati e Verderame.
La maggioranza fu raggiunta da Donadoni, che divenne sindaco, mentre Marsano portò in Consiglio altri due candidati e solo Pastine entrò per la propria lista.
Nel corso del mandato, tuttavia, ci sono stati alcuni avvicendamenti nella maggioranza: Fois ha lasciato il posto a Balsi, Bernardin è uscito per costituire il gruppo d'opposizione "La Voce della Città", Balsi e Pinamonti sono usciti per costituire il gruppo "Non solo il Centro".

oggi Ai nastri di partenza


Che cosa ci aspetterà?
Per ora assistiamo solo a manovre sotterranee volte, più che ad acquisire consensi, a conquistare la supremazia nei singoli schieramenti: perché, come è noto e ampiamente riscontrato nei fatti, il sindaco comanda, i consiglieri di maggioranza consigliano, quelli di minoranza si lamentano.
Alla faccia della trasparenza e partecipazione che tutti vantano a parole, ma che nessuno pratica.

© La Gazzetta di Santa