Testata Gazzetta
    Attività del Comune

L'Aventino di Santa

L'Aventino, uno dei sette colli romani, era il quartiere popolare dove il tribuno della plebe Gaio Sempronio Gracco si rifugiò nel 123 a.C. per resistere al potere; Mafalda lo stesso nome fu dato alla protesta dei deputati dell'opposizione al governo Mussolini, che si astennero dai lavori parlamentari il 26 giugno 1924 (dopo la scomparsa di Giacomo Matteotti).
Forse meno solenne ma simile è la protesta dei quattro consiglieri di opposizione del Consiglio comunale di Santa Margherita che hanno disertato la riunione del 24 giugno per ribellarsi a una maggioranza che li ignora: per dare visibilità alla loro contestazione hanno puntato sulle incompatibilità di alcuni consiglieri che hanno impedito la votazione della pratica sul porto.
Sintomo preoccupante dell'esasperazione di chi si sente impossibilitato a esprimere il proprio parere (che rappresenta il 53 % dei votanti).
Come far capire alla maggioranza che quel 53 %, cui si somma una parte del restante 47 % che non si fida ciecamente del loro operato, chiede una maggiore trasparenza e coinvolgimento?
Su due temi importantissimi, Piano Urbanistico Comunale e futuro del porto non si sa nulla: si sa tutto, invece, di ciò che contribuisce alla visibilità della maggioranza stessa.
Vogliamo riproporre l'articolo "Inclusione: una parola sconosciuta all'Amministrazione" pubblicato cinque anni fa: nella considerazione finale anticipava «il tempo guadagnato evitando le consultazioni viene poi sprecato abbondantemente nella fase realizzativa, quando i problemi emergono, se non addirittura quando decisioni sbagliate hanno raggiunto il punto di "non ritorno"».

© La Gazzetta di Santa