Testata Gazzetta
    Attività del Comune

C'è un progetto per la città in cui viviamo?

A volte mi rendo conto che per molti il PUC, Piano Urbanistico Comunale, è un argomento teorico, fatto di leggi, diritti, oneri, principi accademici, questioni Santa amministrative: in realtà significa occuparsi della città, la città in cui viviamo. Quell'insieme di spazi, reti, luoghi in cui riconosciamo le nostre memorie passate, i giochi fatti da bambini, gli spazi del nostro presente.
Troppo spesso consideriamo la città come una struttura fisica da utilizzare, per alcuni da sfruttare, ma lo spazio dove viviamo arricchisce e condiziona la nostra vita, la nostra cultura, le nostre sensazioni.
Parlare di PUC significa parlare del futuro dei luoghi in cui viviamo, della vita nostra e dei nostri figli: quello che sta nelle carte, documenti, relazioni, calcoli previsionali, necessariamente in forma tecnica, non è altro che il progetto dei luoghi che ogni giorno vedremo, nei quali la sensibilità delle generazioni future si svilupperà.

Per questo tenerlo congelato in qualche ufficio del Comune denota, a voler essere comprensivi, mancanza di rispetto nei confronti dei cittadini e giustifica chi vede nei ritardi la mano di interessi specifici: tutto sommato le operazioni immobiliari sono meno visibili se compiute alla spicciolata, ed è sufficiente che il Comune rinunci a governare il territorio subendo passivamente una legislazione che mal si adatta a una località "preziosa" come Santa Margherita.

Certo non è un'azione facile immaginare cosa vogliamo dalla nostra città, soprattutto per chi in un luogo vive da sempre: staccarsi dalla propria realtà per chiedersi come si vorrebbe fosse la propria città, non è semplice.
E' più facile per i bambini, perché non sono assuefatti all'uso reale e usuale delle cose, e per chi visita un luogo con occhi nuovi.

Pensare che ben otto anni fa la Regione Liguria (voto n.73 del 18/9 e 23/10/2012) aveva espresso:
«Valutazione conclusiva
Sulla base delle considerazioni sopra formulate si esprime parere favorevole sul Progetto Preliminare del Piano Urbanistico Comunale di Santa Margherita Ligure …» a firma dell'architetto Pier Paolo Tomiolo (relatore l'arch. Maurella Pressato)!

Chi volesse approfondire alcune vicende del PUC può leggere l'articolo della Gazzetta "Voto de mainâ fïto o se scorda: il PUC".

© La Gazzetta di Santa