Testata Gazzetta
    Attività del Comune

Corso Rainusso: auto al posto degli aranci

Sembra dunque confermato il progetto presentato dall'Amministrazione sei anni fa (vedi l'articolo della Gazzetta "Il progetto 'Restyling Viale Rainusso'" del 23 dicembre 2015) e tra qualche mese dovrebbero iniziare i lavori.
Una quota significativa del bilancio comunale sarà dedicata non solo al rifacimento dei marciapiedi, ormai ridotti a uno stato pietoso e pericoloso, ma si provvederà ad abbattere gli aranci per far posto ad aree di parcheggio.
Il risultato dell'operazione:

  • diminuzione del verde pubblico;
  • restringimento dei marciapiedi da 2,87 a 2,05 metri;
  • allargamento della carreggiata da 2,56 a 3,10 metri.

Ma non è finita qui, perché anche i tigli sono oggetto di una "rivalutazione dello stato fitosanitario" con una possibile "sostituzione con altre essenze".

Tutto ciò è battezzato dall'Amministrazione come "riqualificazione di Viale Rainusso", con una singolare interpretazione di quanto promesso in campagna elettorale: "Rivisitazione delle aree pedonali, dell'arredo urbano e del verde pubblico …prevedendo anche la reintroduzione di piante ed essenze tipiche della nostra città". confronto

© La Gazzetta di Santa