Testata Gazzetta
    Riferimenti

Farmaci e Sole: Quali evitare?
di Cristina Chiacchio

Farmacia Soccavo - 6 giugno 2017

La voglia di tintarella con questo bel sole è tanta, ma i pericoli del sole non riguardano solo le scottature o gli eritemi. immagine
Solo poche persone sanno che alcuni farmaci sono dannosi se assunti in contemporanea con l'esposizione al sole; rossori, eritemi, eczemi e in alcuni casi vere e proprie ustioni di 1 e 2 grado, sono solo alcune delle possibili reazioni avverse.
Per evitare questi spiacevoli inconvenienti, leggi e annota i farmaci che non possono essere assunti durante l'esposizione al sole.
COME REAGISCONO I FARMACI AL SOLE?
Le reazioni dei farmaci al sole sono essenzialmente di 2 tipi: fototossiche e fotoallergiche.
Entrambe sono dovute all'interazione dei raggi UVA con le molecole del farmaco.
Nel caso delle reazioni fototossiche, i raggi UVA in contatto con il farmaco generano molecole dannose per i tessuti.
Nel secondo caso invece, il sole altera il farmaco generando una vera e propria reazione allergica.
QUALI FARMACI EVITARE DURANTE L'ESPOSIZIONE AL SOLE?
Ecco un elenco dei farmaci foto-sensibilizzanti: quindi bisogna evitare (quando possibile) l'assunzione durante il periodo estivo o evitare l'esposizione solare.

  • FARMACI ANTIACNE
    Retinoidi come isotretinoina e farmaci contenenti acido retinoico comunemente usati per il trattamento dell'acne severa
    I nomi commerciali più comuni di questi farmaci sono:
    • AISOSKIN cpr
    • ISORIAC gel
    • ISOTREX gel
  • FARMACI ANTIINFIAMMATORI NON STEROIDEI (FANS)
    Usati per il trattamento del dolore e dell'infiammazione.
    Es: Ketoprofene, Naprossene, Colecoxib
    In particolare è necessario fare attenzione soprattutto all'applicazione di cerotti o gel a base di ketoprofene.
    Le formulazioni che vanno direttamente a contatto con la pelle sono le più pericolose data l'enorme concentrazione di farmacia livello della cute.
    I nomi commerciali più comuni sono:
    • OKI bustine
    • NAPROSYN cpr
    • MOMENDOL cpr o gel
    • KEPLAT cerotti
    • LIOTONDOL gel
    segnale
  • ANTIBIOTICI
    Utilizzati per il trattamento delle infezioni di varia natura:
    Tetracicline, Chinoloni, Sulfamidici
    I nomi commerciali più comuni sono:
    • BASSADO cpr
    • MINOCIN cps
    • TETRALYSAL cpr
    • SOFARGEN gel
    • BACTRIM cpr
    • CIPROXIN cpr
    • LEVOXACIN cpr
    • TAVANIC cpr
  • ANTIFUNGINI
    Utilizzati per il trattamento di infezioni micotiche
    Es: ketoconazolo, voriconazolo
    NIZORAL crema o soluzione
  • CORTISONICI
    Sia utilizzati localmente che assunti per via sistemica. Sono farmaci usati per il trattamento di infiammazioni, allergie, asma ecc
    Es: Desametasone, Beclometasone
    I NOMI più comuni sono:
    • BENTELAN cpr
    • ECOVAL crema
    • LOCOIDON crema
    • DIPROSALIC crema
  • ANTISTAMINICI
    Come creme a base di prometazina utilizzati comunemente per il trattamento sintomatico di punture d'insetti o allergie cutanee
    • REACTIFARGAN crema
    • FARGANESSE crema
    • FENAZIL crema
    • LENIL ANTIPRURITO crema
  • CONTRACCETIVI ORALI
    Pillole anticoncezionali usate come contraccezione o trattamento di patologie ovariche
    Es: Etinilestradiolo + Gestodene, Etinilestradiolo + Desogestrel
    Generalmente portano alla formazione di macchie cutanee dovute all'eccessiva stimolazione delle cellule che producono melanina, di conseguenza sulla pelle compaiono delle macchie scure che in alcuni casi regrediscono spontaneamente, mentre in altri diventano permanenti e richiedono trattamenti più adeguati.
    Es:
    • ESTINETTE cpr
    • DIANE cpr
    • FEDRA cpr
  • IPOGLICEMIZZANTI ORALI
    Usati per la cura del diabete
    Sulfoniluree
    SOLOSA cpr

COME PREVENIRE I DANNI?
Per evitare che compaiano i danni da fotoesposizione è necessario evitare l'esposizione al sole (anche quando il cielo è velato) e quando possibile evitare l'assunzione del farmaco. Se questo non fosse possibile è necessario proteggere la propria pelle con un fattore di protezione molto alto (50+,100+), indossare occhiali da sole e se il farmaco è applicato direttamente sulla cute occorre lavarsi accuratamente le mani dopo l'applicazione.
E SE IL DANNO E' FATTO?
Se l'eruzione cutanea è diffusa è molto probabile che la causa sia stata un agente assunto per via sistemica, mentre se è più localizzata probabilmente è dovuta alla reazione di un farmaco applicato direttamente in quella zona.
Prima cosa da fare è evitare l'assunzione del farmaco, evitare di applicare ghiaccio sulla zona arrossata e utilizzare creme a base di cortisonici o antistaminici. Quando la reazione è più intensa consultare immediatamente il medico che probabilmente vi prescriverà una terapia orale o endovenosa.

© La Gazzetta di Santa