Testata Gazzetta
    Riferimenti

7 metodi gratuiti per velocizzare l'avvio del pc
di Davide Caprotti

Voce Arancio - 28 febbraio 2017

Il computer è lento e impiega diverso tempo prima di essere operativo? Ecco dei preziosi consigli per velocizzarlo gratuitamente

Una dei problemi più comuni per i personal computer, dopo un po' di tempo di utilizzo, è la lentezza di avvio, che costringe gli utenti a lunghe attese prima di poter interagire con la macchina.
Vediamo quindi alcuni stratagemmi gratuiti, che permettono di ottimizzare le prestazioni del pc, velocizzandolo e dimezzando i vignetta tempi di caricamento del software.
Disinstallare Software che non servono. Ogni volta che installiamo un nuovo programma sul computer, non facciamo altro che appesantirlo creando nuovi processi che la macchina dovrà elaborare. La maggior parte dei software in circolazione, gratuiti o commerciali, non si limita a copiare file e dati sul disco fisso del pc, ma introduce processi di avvio, che il sistema operativo sarà costretto a elaborare ad ogni avvio della macchina.
E' quindi molto importante abituarsi a disinstallare i programmi inutili, quelli che non adoperiamo mai e che magari sono finiti sul pc solo per curiosità. Meglio ancora sarebbe evitare di installarli, magari procurandosi versioni applicazioni portatili alternative, che non necessitano installazioni e si avviano con un semplice click senza intasare il pc.
Disattivare l'esecuzione automatica dei programmi. Se non vi abbiamo convinti con il paragrafo precedente e non avete intenzione di disinstallare delle applicazioni, potrebbe essere utile eliminare i processi di esecuzione automatica delle app all'avvio.
Ogni volta che caricate il sistema operativo, ci sono elementi che vengono richiamati dallo stesso in modalità automatica, contribuendo al rallentamento del sistema, soprattutto in fase di avvio. Per disattivare uno o più componenti con Windows 7 occorre digitare il comando "msconfig.exe" sulla barra esegui, cliccare sul tab "Avvio" e deselezionare le app che vogliamo inibire dall'avvio automatico. Con Windows 8 e 10 è invece sufficiente utilizzare la sezione "Esecuzione Automatica" accedendo alla Gestione Attività, premendo la combinazione di tasti CTRL+ALT+CANC. In questo caso basterà cliccare sul tab "Avvio" e su ogni processo con il tasto destro selezionando "Disabilita".
Riordinare file e cartelle sul desktop. Il sistema operativo ad ogni avvio deve caricare un profilo di sistema che comprende configurazioni e dati. All'interno di questo profilo risiedono tutti i documenti collocati su Desktop, nella cartella Documenti, Video e Immagini. Se all'interno di queste cartelle si trovano numerosi dati, sarà bene spostarli o alleggerirli per agevolare il caricamento del profilo, dimezzando i tempi di avvio del computer. Il consiglio è quello di abituarsi a non salvare tutto sulla macchina o, nel peggiore dei casi, di spostare i dati in una cartella sotto il disco C, per conservarla all'esterno del profilo di sistema.
Effettuare la pulizia di disco e File di sistema. Nel corso del tempo il sistema operativo genera e accumula una cospicua mole di dati, che contribuiscono ad appesantire il sistema e rallentarne il caricamento. Esistono alcuni tool gratuiti come CCleaner Portable che aiutano gli utenti a ripulire il sistema da file temporanei abbandonati sul pc.
Con Windows è anche possibile cliccare con il tasto destro sul disco locale e selezionare la voce "Pulizia Disco" e "Pulizia file di cruscotto sistema" per cancellare file temporanei, di log e tanto altro, semplicemente selezionandoli dall'elenco.
Verificare la presenza di Malware e Virus. Uno dei motivi più frequenti di un computer lento che si avvia con pigrizia è la presenza di malware e virus. Se il vostro pc è dotato di antivirus, verificate che la definizione delle minacce sia aggiornata e lanciate una scansione approfondita per mettere in sicurezza il pc. In caso contrario procuratevi un buon antivirus, installatelo e controllate lo stato di sistema.
In entrambi i casi sarà utile utilizzare uno strumento automatico di rimozione dei malware come Malware Bytes, che provvederà ad analizzare e ripulire il computer da eventuali minacce. Se i problemi di lentezza erano legati a virus, al successivo riavvio della macchina le prestazioni globali dovrebbero migliorare.
Controllare stato e frammentazione del disco. La deframmentazione del disco è l'operazione che permette di ottimizzare le performance del pc mediante la compattazione dei file sul supporto. Quando i file risultano frammentati, il sistema operativo impiega più tempo a reperirli rallentando le performance globali di sistema. Questa operazione non riguarda i dischi SSD [Solid State Disk] e può essere effettuata tramite applicazione integrata, digitando "Deframmenta e ottimizza unità" nel campo ricerca di Windows. Questa procedura può essere effettuata con maggiore velocità utilizzando tool gratuiti come Defraggler, scaricabile gratuitamente da internet.
Gestire o disattivare le operazioni pianificate. Il sistema operativo prevede operazioni pianificate automatizzate, che si avviano ciclicamente sulla macchina. Per verificare e debellare una o più pianificazioni del sistema operativo, occorre digitare "Utilità di Pianificazione" nel campo di ricerca di Windows. Una volta aperta la console di "Utilità di Pianificazioni" sarà sufficiente premere su "Libreria Utilità di Pianificazione" nella parte sinistra della pagina per visualizzare tutte le attività e disattivarle, premendoci sopra con il tasto destro e selezionando "Disattiva" o "Eliminazione".

© La Gazzetta di Santa