Testata Gazzetta
    Riferimenti

"Ho visto un Re"

Una canzone di 50 anni fa, brano simbolo del 1968, con un testo "politicamente significativo": non per nulla scritta da Dario Fo che sui "potenti" ha sempre avuto un atteggiamento particolarmente ironico.
Portata al successo da Enzo Jannacci, entrata nel repertorio di numerosi personaggi della musica e della comicit.


Dai dai, conta su… ah be, s be…
- Ho visto un re.
- Sa l'ha vist cus'?
- Ha visto un re!
- Ah, beh; s, beh.
- Un re che piangeva seduto sulla sella
  piangeva tante lacrime, ma tante che
  bagnava anche il cavallo!
- Povero re!
- E povero anche il cavallo!
- Ah, beh; s, beh.
-  l'imperatore che gli ha portato via
  un bel castello…
- Ohi che baloss!
- … di trentadue che lui ne ha.
- Povero re!
- E povero anche il cavallo!
- Ah, beh; s, beh.
- Ho visto un vesc…
- Sa l'ha vist cus'?
- Ha visto un vescovo!
- Ah, beh; s, beh.
- Anche lui, lui, piangeva, faceva
  un gran baccano, mordeva anche una mano.
- La mano di chi?
- La mano del sacrestano!
- Povero vescovo!
- E povero anche il sacrista!
- Ah, beh; s, beh.
-  il cardinale che gli ha portato via
  un'abbazia…
- Oh poer crist!
- … di trentadue che lui ce ne ha.
- Povero vescovo!
- E povero anche il sacrista!
- Ah, beh; s, beh.
- Ho visto un ric…
- Sa l'ha vist cus'?
- Ha visto un ricco! Un sciur!
- S'… Ah, beh; s, beh.
- Il tapino lacrimava su un calice di vino
  ed ogni go, ed ogni goccia andava…
- Deren't al vin?  Re
- S, che tutto l'annacquava!
- Pover tapin!
- E povero anche il vin!
- Ah, beh; s, beh.
- Il vescovo, il re, l'imperatore
  l'han mezzo rovinato
  gli han portato via
  tre case e un caseggiato
  di trentadue che lui ce ne ha.
- Pover tapin!
- E povero anche il vin!
- Ah, beh; s, beh.
- Ho vist un villan.
- Sa l'ha vist cus'?
- Un contadino!
- Ah, beh; s, beh.
- Il vescovo, il re, il ricco, l'imperatore,
  persino il cardinale, l'han mezzo rovinato
  gli han portato via:
  la casa
  il cascinale
  la mucca
  il violino
  la scatola di kaki
  la radio a transistor
  i dischi di Little Tony
  la moglie!
- E po', cus'?
- Un figlio militare
  gli hanno ammazzato anche il maiale…
- Pover purscel!
- Nel senso del maiale…
- Ah, beh; s, beh.
- Ma lui no, lui non piangeva, anzi: ridacchiava!
  Ah! Ah! Ah!
- Ma sa l', matt?
- No!
- Il fatto  che noi villan…
  Noi villan…
  E sempre allegri bisogna stare
  che il nostro piangere fa male al re
  fa male al ricco e al cardinale
  diventan tristi se noi piangiam,
  e sempre allegri bisogna stare
  che il nostro piangere fa male al re
  fa male al ricco e al cardinale
  diventan tristi se noi piangiam!

© La Gazzetta di Santa