Testata Gazzetta
    Riferimenti

La scienza della legge di Murphy (4)



(precedente)

Ricerca

  • Prima legge di Gordon: Se non vale la pena fare una ricerca, non vale neanche la pena farla bene.
  • Legge di Murphy sulla ricerca: Una ricerca abbastanza lunga tenderà a confermare ogni teoria.
  • Legge di Maier: Se i dati non corrispondono alla teoria vanno eliminati.
    Con i corollari
    1. Più vasta è la teoria, meglio è.
    2. Un esperimento è da considerarsi un successo se non più del 50 % dei dati ottenuti deve essere scartato per ottenere una corrispondenza con la teoria.
  • Legge di Williams e Holland: Se si raccolgono abbastanza dati, qualsiasi cosa può essere dimostrata con metodi statistici.
  • Teoria di Edington: Il numero di ipotesi diverse formulate per spiegare un qualsiasi fenomeno biologico è inversamente proporzionale alla conoscenza disponibile.
  • Legge di Peer: La soluzione di un problema cambia la natura del problema.
  • Legge di Harvard: Nelle condizioni più rigorosamente controllate di pressione, temperatura, volume, umidità e altre variabili, l'organismo si comporterà come gli pare e piace.
  • Quarta legge delle modifiche: Dopo attente e scrupolose analisi di un campione, ti verrà detto che era il campione sbagliato e che non ha niente a che fare col problema.
  • Legge di Young: Tutte le grandi scoperte si fanno per sbaglio.
    Con il corollario
    Più grosso è il finanziamento, più tempo ci vuole a fare lo sbaglio.
  • Legge di Hersh: La biochimica si espande fino ad occupare tutto lo spazio e il tempo disponibili per la sua pubbilcazione.
  • Legge del lavoro accurato: Quando si lavora alla soluzione di un problema, fa sempre comodo sapere la risposta.
  • Legge di Hoare sui grandi problemi: Dentro ogni grande problema ce n'è uno più piccolo che sta lottando per venir fuori.
  • Legge di Fett: Non replicare mai un esperimento riuscito.
  • Prima legge di Wyszkowski: Nessun esperimento è riproducibile.
  • Legge della futilità: Nessun esperimento è mai completamente fallito: può sempre servire da esempio negativo.
  • Legge di Cooper: Se non capite una parola in un brano scientifico, ignoratela. Il brano ne potrà benissimo fare a meno.
  • Sesta legge di Parkinson: Il progresso della scienza varia inversamente al numero di riviste pubblicate.
  • Principio del quadro generale: I ricercatori scientifici sono talmente immersi nel loro universo limitato da non poter in nessun modo vedere il quadro generale di nulla, nemmeno della propria ricerca.
    Con il corollario
    Il direttore di una ricerca dovrebbe sapere il meno possibile sul soggetto specifico della ricerca che sta amministrando.
  • Legge di Brooke: Quando un sistema arriva a essere completamente definito, qualche maledetto idiota scopre qualcosa che annulla il sistema o che lo espande fino a renderlo irriconoscibile.
  • Legge di Campbell: La natura aborrisce uno sperimentatore vacuo.
  • Legge di Meskimen: Non c'è mai tempo per farlo giusto, ma c'è sempre tempo per farlo ancora.

Gerarchiologia

  • Legge di Heller: Il primo mito del management è che esiste.
    Con il corollario di Johnson
    Nessuno sa mai veramente quel che succede in un qualsiasi punto dell'organizzazione.
  • Principio di Peter: In una gerarchia ogni membro tende a raggiungere il proprio livello di incompetenza.
    Con i corollari
    1. Col tempo, ogni posizione tende a essere occupata da un membro che è incompetente a svolgere quel lavoro.
    2. Il lavoro viene svolto da quei membri che non hanno ancora raggiunto il proprio livello di incompetenza.
  • Inversione di Peter: La coerenza interna è assai più apprezzata dell'efficienza.
  • Osservazione di Peter: La super competenza è peggiore dell'incompetenza.
  • Regola di Peter sull'incompetenza creativa: Create l'impressione di aver già raggiunto il vostro livello di incompetenza.
  • Teorema di Peter: Incompetenza più incompetenza uguale incompetenza.
  • Legge di Peter sulla sostituzione: Preoccupati delle pagliuzze e le travi si aggiusteranno da sole.
  • Prognosi di Peter: Passa abbastanza tempo a confermare il bisogno e il bisogno sparirà.
  • Placebo di Peter: Un grammo di immagine vale più di un chilo di fatti.
  • Legge di Godin: La generalizzazione dell'incompetenza è direttamente proporzionale all'altezza nella gerarchia.
  • Regola di Freeman: Le circostanze possono forzare un incompetente generalizzato a diventare competente in un campo specifico.
  • Assioma di Vail: In ogni impresa umana, il lavoro cerca sempre il livello gerarchico più basso.
  • Legge di Imhoff: L'organizzazione di ogni burocrazia è molto simile a una cloaca: i pezzi più grossi emergono sempre.
  • Terza legge di Parkinson: Espansione vuol dire complessità, e la complessità tende a sgretolarsi.
  • Quarta legge di Parkinson: Il numero di persone in ogni gruppo di lavoro tende ad aumentare indipendentemente dal lavoro che deve essere svolto.
  • Quinta legge di Parkinson: Se c'è una maniera di rimandare una decisione, la buona burocrazia, pubblica o privata, la troverà.
  • Assiomi di Parkinson.
    1. Un funzionario vorrà sempre moltiplicare i propri subordinati, non i rivali.
    2. I funzionari creano lavoro l'uno per l'altro.
  • Legge di ferro dell'oligarchia: In ogni attività organizzata, in qualsiasi sfera, un ristretto numero di persone si metterà a comandare e gli altri eseguiranno.
  • Legge di Oeser: La persona più potente di ogni organizzazione è portata a passare tutto il proprio tempo partecipando a comitati e firmando lettere.
  • Legge di Cornuelle: L'autorità tende ad assegnare lavori ai meno capaci di svolgerli.
  • Legge di Zymurgy sul lavoro volontario: La gente è sempre disponibile per i lavori già fatti.
  • Legge della comunicazione: L'inevitabile risultato del miglioramento e dell'allargamento della comunicazione tra differenti livelli in una gerarchia è il considerevole ampliamento dell'area di incomprensione.
  • Legge di Bunuel: Lavorare troppo su qualcosa è sempre dannoso: anche quando il risultato è l'efficienza.
  • Legge di Dow: In un'organizzazione gerarchica, più alto è il livello, maggiore è la confusione.
  • Decalogo di Spark per il giovane manager.
    1. Cerca di sembrare terribilmente importante.
    2. Fatti sempre vedere con la gente che conta.
    3. Parla con autorità, ma soltanto di fatti ovvi e comprovati.
    4. Non entrare mai in discussioni; se ci sei dentro, poni una domanda irrilevante, appoggiati allo schienale della poltrona con un ghigno soddisfatto e, mentre gli altri cercano di capire cosa sta succedendo, cambia argomento.
    5. Ascolta attentamente mentre gli altri discutono. Poi seppelliscili con una frase fatta.
    6. Se un subordinato ti rivolge una domanda pertinente, guardalo come se avesse perso il senno. Quando lui ha preso un'aria mortificata, fagli la stessa domanda con altre parole.
    7. Ottieni un incarico di prestigio, poi cercati un posto all'ombra.
    8. Cammina sempre a gran velocità quando sei fuori dal tuo ufficio: eviterai un gran numero di domande sia dai subordinati sia dai superiori.
    9. Tieni sempre la porta del tuo ufficio chiusa. Questo metterà i visitatori sulla difensiva e darà l'impressione che sei sempre in riunione.
    10. Non dare mai ordini per iscritto.
  • Prima legge di Jay sul comando: Cambiare le cose è l'essenza del comando; cambiarle prima di chiunque altro è creatività.
  • Verità dell'amministrazione.
    1. Pensa prima di agire; tanto non sono soldi tuoi.
    2. Nessun esecutivo farà mai uno sforzo per dimostrare di essersi sbagliato.
    3. Se un'azione richiede calcoli sofisticati per giustificarsi, non compierla.
  • Dilemmi del lavoratore.
    1. Per quanto uno faccia, non farà mai abbastanza.
    2. Quel che non si fa è sempre più importante di quel che si fa.
  • Massima di Match: Un idiota in un posto importante è come un uomo in cima a una montagna: tutto gli sembra piccolo e lui sembra piccolo a tutti.
  • Legge di ferro della distribuzione: Chi ha, prende.
  • Legge di H. L. Mencken: Chi sa fare, fa. Chi non sa fare, insegna.
    Estensione di Martin: Chi non sa insegnare, amministra.
  • Assioma dell'esercito: Ogni ordine che può essere frainteso è stato frainteso.
  • Legge di Jones: Colui che sorride quando le cose vanno male ha pensato a qualcuno cui dare la colpa.
  • Prima legge di socioeconomia: In un sistema gerarchico, il pagamento per ogni lavoro è inversamente proporzionale alla spiacevolezza e difficoltà del lavoro stesso.
  • Lamento di Harris: Tutti quelli buoni sono già presi.
  • Legge di Putt: La tecnologia è dominata da due tipi di persone. Quelli che capiscono ciò che non dirigono; quelli che dirigono ciò che non capiscono.

(continua)

© La Gazzetta di Santa