Testata Gazzetta
    Riferimenti

La scienza della legge di Murphy (5)



(precedente)

Comitatologia

  • Legge di Old e Kahn: L'efficienza di un comitato è inversamente proporzionale al numero dei partecipanti e al tempo impiegato per raggiungere le decisioni.
  • Legge di Shanahan: La durata di una riunione aumenta col quadrato del numero dei presenti.
  • Legge dell'insignificanza: Il tempo speso per ogni punto all'ordine del giorno è sempre inversamente proporzionale alla somma di denaro che il punto comporta.
  • Prima legge della comitatodinamica: Comitas comitatum, omnia comitas.
  • Seconda legge della comitatodinamica: Meno ti diverti a far parte di un comitato, più ti sarà fatta pressione perché ci entri.
  • Legge di Hendrickson: Se un problema causa molte riunioni, alla lunga le riunioni diventeranno più importanti del problema.
  • Regola di lord Falkland: Quando non è necessario prendere una decisione, è necessario non prendere una decisione.
  • Legge di pertinenza: Ogni fatto che, incluso in una discussione, dà il risultato desiderato è da considerare pertinente alla discussione.
  • Regola di McNaughton: Perché un argomento sia degno di essere presentato a una burocrazia bisogna poterlo esprimere in una semplice formula dichiarativa che sia ovviamente vera una volta formulata.
  • Prima legge del dibattito: Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza.
  • Leggi della procrastinazione.
    1. La procrastinazione riduce il lavoro e sposta la responsabilità del suo completamento su qualcun altro (chiunque abbia fissato la scadenza).
    2. Riduce l'ansia riducendo la qualità richiesta dal meglio assoluto al meglio relativo al poco tempo a disposizione.
    3. Fa guadagnare importanza agli occhi altrui e propri, perché si tende sempre a spiegare lo stress con l'importanza del lavoro.
    4. Comporta l'eliminazione di qualsiasi interruzione, altri lavori compresi, per consentire al lavoratore così ovviamente stressato la massima concentrazione.
    5. La procrastinazione elimina la noia: non si ha mai l'impressione di non aver niente da fare.
    6. Può anche eliminare il lavoro se la necessità termina prima che possa essere svolto.
  • Legge di Swipple sull'ordine: La precedenza va sempre a chi grida più forte.
  • Legge di Truman: Se non li puoi convincere, confondili.
  • Leggi di Boren.
    1. Se hai dubbi, bofonchia.
    2. Se hai problemi, delega.
    3. Se hai precise responsabilità, pondera.
  • Regola di Parker sulla procedura parlamentare: In ogni seduta, l'unica mozione accolta da tutti è quella di aggiornamento.
  • Legge di Patton: Meglio un buon piano oggi che un piano perfetto domani.

Contabilità

  • Illusione di Fronthingham: Il tempo è denaro.
  • Legge di Crane: Niente è gratis.
  • Prima legge di Parkinson: Se Il lavoro si espande fino a occupare tutto il tempo disponibile; più è il tempo e più il lavoro sembra importante e impegnativo.
  • Seconda legge di Parkinson: Le spese aumentano fino a raggiungere le entrate.
  • Legge di Parkinson sulla dilazione: La dilazione è la forma più letale di diniego.
  • Legge di Wiker: Il governo si espande fino ad assorbire tutti i redditi poi ancora un po'.
  • Formula di Westheimer: Per stimare i tempi di un qualsiasi lavoro: prendere il tempo che si dovrebbe impiegare, moltiplicare per 2 e cambiare l'unità di misura con quella immediatamente superiore. Ad esempio: per un lavoro che dovrebbe prendere un'ora si calcolano 2 giorni.
  • Legge di Gresham: Le questioni futili sono immediatamente risolte, quelle importanti mai.
  • Legge di Gray sulla programmazione: Ci si aspetta che per fare "n+1" piccoli lavori venga impiegato lo stesso tempo che per farne "n".
  • Confutazione di Logg alla legge di Gray: Per fare "n+1" piccoli lavori ci si impiega il doppio del tempo che per farne "n".
  • Legge del novanta-novanta: Il primo novanta per cento di un lavoro viene svolto nel novanta per cento del tempo, il restante dieci per cento nel restante novanta per cento.
  • Prima legge di Weinerg: Il progresso si compie a venerdì alterni.
  • Principio delle ordinazioni: Il materiale necessario per il lavoro di ieri deve essere ordinato non più tardi di domani a mezzogiorno.
  • Legge di Cheope: Nulla viene mai costruito in tempo o nel budget.
  • Principio di Epstein-Heisemberg: Nel campo della ricerca soltanto 2 dei seguenti 3 parametri possono essere definiti contemporaneamente: scopo, tempo, risorse finanziarie.
    1. Se si sa qual è lo scopo e c'è un limite di tempo consentito per raggiungerlo, non si riesce a prevedere quanto costerà.
    2. Se tempo e risorse finanziarie sono chiaramente definiti, è impossibile sapere quale sarà il preciso scopo della ricerca.
    3. Se lo scopo è chiaro e la somma di denaro necessaria a raggiungerlo è stata esattamente calcolata, non si sarà in grado di prevedere se e quando sarà raggiunto.
    Se si è abbastanza fortunati da definire accuratamente tutti e 3 i parametri, non si sta lavorando nel campo della ricerca.
  • Legge di Pareto (Legge del 20/80): Il venti per cento di un qualsiasi insieme occupa sempre l'80 per cento dello spazio o del tempo a sua disposizione.
  • Principio di O'Brian (Teoria dei 50 centesimi): Note spese il cui totale è divisibile per 1000 sono sempre guardate con sospetto.
  • Osservazione di Issawi sul consumo di carta: Ogni sistema politico ha la propria maniera di consumare montagne di carta: negli stati socialisti riempiono formulari in quadruplice copia, in quelli capitalisti attaccano enormi cartelloni pubblicitari e impacchettano qualsiasi cosa due o più volte.
    P.S. In Italia si fanno entrambe le cose.
  • Legge di Brown sul successo in affari: La carta che usano i clienti è profitto. Quella che usiamo noi è perdita.
  • Legge di John: Per ottenere un prestito bisogna provare di non averne bisogno.
  • Prima legge di Brien: Nella vita di qualsiasi organizzazione, la sua capacità di funzionare malgrado se stessa prima o poi si esaurisce.
  • Legge di Paulg: Non importa quanto costa qualcosa, ma quanto forte è lo sconto.
  • Legge di Juhani: Un compromesso è sempre più costoso di una qualsiasi delle soluzioni che media.
  • Legge delle istituzioni: L'opulenza dell'ufficio di rapresentanza è inversamente proporzionale alla solvenza della ditta.

(continua)

© La Gazzetta di Santa