Testata Gazzetta
    Pezzi di storia

Biblioteca Comunale

Il Mare – 7 ottobre 1939

Come abbiamo già precedentemente comunicato, la notizia che a S. Margherita Ligure è d'imminente istituzione la Biblioteca Comunale, ha avuto subito accoglienza favorevolissima da parte della cittadinanza, la quale ha contribuito alla sua formazione con doni di libri e di denaro. Un primo elenco dei donatori è già stato da disegno noi pubblicato nel luglio scorso, e ad esso, ora, facciamo seguire un secondo elenco.
Ma oggi siamo lieti di annunciare un dono di particolare valore e importanza, il quale è decisivo per le sorti della Biblioteca. La signora Letizia Costa Furlanelli ha regalato al Comune di S. Margherita Ligure l'intera biblioteca del suo compianto genitore, il comm. Francesco Domenico Costa, appassionato raccoglitore di libri in ogni campo e specialmente in quello della storia regionale.
La biblioteca Costa è ricca di circa 20.000 volumi, compresi qualche migliaio di opuscoli. Essa è particolarmente dotata di opere concernenti la Storia della Liguria, della Corsica, della Savoia, degli Stati Sardi e del periodo Napoleonico, nonché la Storia Colombiana.
Essa comprende pure l'intera raccolta degli Atti della Società Ligure di Storia Patria, e del Giornale Ligustico, che formano il naturale sussidio delle opere sopra indicate.
Ognuno vede di per sé quale importanza abbia, per una città della Liguria, una Biblioteca di tale natura. Ma anche la letteratura, l'arte, la bibliografia generale sono largamente rappresentate nella Biblioteca Costa, la quale annovera pure alcune opere di grande prezzo, come il primo «Dictionnaire Raisonné des Sciences»; l'opera ormai rara del Litta sulle famiglie nobili italiane; e un discreto numero di cinquecentini1 e di manoscritti.
Con la donazione Costa, S. Margherita viene a collocarsi immediatamente al secondo posto tra le città della Liguria (esclusa naturalmente Genova), per l'importanza della sua Biblioteca. Essa potrà fornire alla gioventù il modo di coltivare i propri studi senza necessità di spostarsi verso centri maggiori e potrà offrire allo studioso di passaggio - o che risiede nella nostra città - materia di dotte ricerche o di spunti geniali sulla storia locale.
Per il decisivo valore che ha sulla vita e sull'avvenire della Biblioteca Comunale di S. Margherita questo dono di eccezionale importanza il Comune di S. Margherita, secondo desiderio della donatrice, ha deciso di intitolare la propria biblioteca al nome del benemerito raccoglitore. E perciò la Biblioteca si chiamerà «Biblioteca Comunale Francesco Domenico Costa».
Appena terminate le formative relative alla donazione, i libri verranno trasportati con tutte le dovute precauzioni a S. Margherita, dove saranno collocati nei locali già predisposti del Palazzo delle Opere Pie, in Corso Elia Rainusso, e saranno ordinati e messi a disposizione del pubblico nel più breve tempo possibile, con l'aiuto della Sopraintendenza Bibliografica di Genova, la quale ha avuto larga parte nell'assicurare a S. Margherita il pregevolissimo dono. Sarà nostra cura dare ulteriori notizie relative alla sistemazione e alla inaugurazione della Biblioteca.
Oggi desideriamo esprimere pubblicamente la riconoscenza della città di S. Margherita alla signora Letizia Costa Furlanelli, la quale ha voluto onorare la memoria del suo genitore con questo nobile gesto; alla Sopraintendenza Bibliografica di Genova, per l'appoggio e l'assistenza prestata nello svolgimento delle pratiche relative; e a tutti coloro i quali hanno incoraggiata l'opera del Comune con i loro contributi di libri e di denaro…


1 libri stampati nel '500

© La Gazzetta di Santa